Passa ai contenuti principali

Momo




TITOLO: Momo
AUTORE: Michael Ende
GENERE: Fantasy
CASA EDITRICE: Longanesi

TRAMA
Tra le rovine di un anfiteatro, ai margini di una grande città, trova rifugio una strana bambina, che, fuggita dall'orfanotrofio non conosce nemmeno la propria età. Agli abitanti dei dintorni, che la guardano incuriositi, dice di chiamarsi Momo. Non passa molto tempo che la bambina si conquista la fiducia e la simpatia di tutti, chiunque abbia un problema va da Momo che non dà consigli e non esprime opinioni, si limita ad ascoltare con un'intensità tale che l'interlocutore trova da solo la risposta ai suoi quesiti. Un giorno gli agenti di una sedicente Cassa di Risparmio del Tempo si presentano anche nel microcosmo costituito da Momo e dai suoi amici. Tutti cadono nella trappola dei "Signori Grigi", e Momo deve affrontare da sola la situazione ...

RECENSIONE
Michael Ende è uno dei padri del genere fantasy moderno, autore del famosissimo “La storia infinita”.
Momo è il secondo (non per qualità) dei suoi romanzi ed è una fiaba attuale dove si parla della metafora della vita e della morte e soprattutto del tempo.
Tempo che se all’inizio del libro doveva unire le persone e dare un senso alle loro esistenze, con l’arrivo dei Signori Grigi diventa moneta sonante e trasforma le persone in tanti automi senza cuore, senza vita, che pensano solo a se stessi.
Basterà il coraggio di Momo, che ancora crede nei sogni e nel buono che c’è nelle persone, a salvare il mondo?
Per scoprirlo, dovrete leggere il romanzo.
Cosa penso del libro?
Che è davvero attuale: infatti se chiamiamo i Signori Grigi con i nomi degli attuali social media, ecco che si realizza l’attualità spaventosa della fiaba di Momo.
Il libro merita di essere letto, anche per il suo stile vivo, fresco, pieno di fantasia e di bellissimi personaggi che restano nel cuore.

GIUDIZIO
Bello, bello e bello!

Commenti

Francesca A. Vanni ha detto…
Questo fantasy lo rileggo ogni tanto con piacere, mi piace molto e trovo che abbia sempre qualcosa di nuovo da trasmettere.
Ti abbraccio.
Sugar Free ha detto…
@Francesca A. Vanni
Grazie del commento, baci!
Buona lettura ha detto…
Oh che carino che deve essere!
Sugar Free ha detto…
@Buona lettura
È bellissimo!
Baci.

Post popolari in questo blog

Il ladro

Una scrittrice da dimenticare: Anna Piediscalzi