Passa ai contenuti principali

Il fante di cuori e la dama di picche



 
TITOLO: Il fante di cuori e la dama di picche
AUTORE: Joanne Harris
GENERE: Thriller
PREZZO: 16,50 euro
PREZZO EBOOK: 7,99 euro
CASA EDITRICE: Garzanti

TRAMA
Effie, moglie del pittore Henry Chester, era solo una bambina quando lui l'ha scelta come suo soggetto preferito e ha iniziato a plasmarla ed educarla. Ora sembra la sposa ideale ma, spesso malata, lenisce le sue sofferenze con il laudano e stringe amicizia con Fanny, maîtresse di una casa di appuntamenti presentatale dall'amante.
Dieci anni prima la figlia di Fanny, Marta, era stata uccisa proprio il giorno della visita settimanale di Henry Chester al bordello. Insieme, Fanny e Effie decideranno di vendicarsi, di far valere i propri diritti senza risparmiare il ricorso allo spiritismo.

RECENSIONE
Joanne Harris, scrittrice eclettica, si spinge nel vittoriano con un insolito thriller a più voci dove la passione e la magia si mescolano in modo angosciante.
Un ritratto fedele e ben descritto della Londra vittoriana con personaggi forti e ben caratterizzati che sono perfettamente inseriti nel loro contesto.
La lettura procede bene ma soltanto fino a metà libro.
Purtroppo ad un certo punto della storia l'autrice si lascia un po' prendere la mano dall’aspetto spiritico della storia, rendendo il finale molto difficile da seguire, rovinando secondo me quanto aveva scritto in precedenza per quello che sembra un esercizio di stile.
Sembra una versione esasperata in stile “Il giardino del bene e del male” di Clint Eastwood.
Rispetto alle opere cui l’autrice ci ha abituati, come ad esempio La scuola dei desideri e La classe dei misteri, questo libro non tocca le vette di suspense e narrazione sperati.

GIUDIZIO
Mettiamolo in Purgatorio.





Commenti

Brigida ippolito ha detto…
Ciao sono una nuova follower se ti va passare nel mio bloghttp://storiedamorepassionalidibrigidaconny.blogspot.com
sinforosa c ha detto…
Mi sembra interessante. Buona serata.
sinforosa
L'elemento spiritistico/soprannaturale mi fa un po' storcere il naso (sì, sono un killjoy tristemente ancorato alla realtà, che posso farci :D): qui sembra rovinare ciò che poteva essere un ottimo giallo ambientato in un'epoca tutt'altro che innocente, malgrado le apparenze.
Riccardo Giannini ha detto…
E' un thriller, ma mi tengo lontano dalle ambientazioni vittoriane :D. Non fanno per me!
Riccardo Giannini ha detto…
Aggiungo un secondo commento con questo award per te :)

http://rikynova.blogspot.com/2018/05/bbb-award-parliamo-di-libri.html
E purgatorio sia! I tuoi giudizi sintetici sono davvero grandiosi!!!
Buona lettura ha detto…
Ciao!
Volevo dirti che ti ho nominata per un [Tag] Conosciamoci un po’ meglio.
Ti lascio il link: https://unabuonalettura.blogspot.it/2018/05/tag-conosciamoci-un-po-meglio.html

Fammi sapere se risponderai alle domande :)
Buona giornata.
Sugar Free ha detto…
@Brigida Ippolito
Grazie per esserti iscritta, passo da te!
Sugar Free ha detto…
@sinforosa c
Un abbraccio anche a te.
Sugar Free ha detto…
@I Ritrovati, i Tradotti e gli Scoperti
A me l'elemento sovrannaturale non dispiaceva, ma è come è stata condotta l'indagine che proprio mi ha fatto cadere le braccia :-(
Sugar Free ha detto…
@Riccardo Giannini
Vengo a vedere il premio!
Sugar Free ha detto…
@Daniele Verzetti
Sono felice che ti piaccia il mio modo di recensire!
Sugar Free ha detto…
@Buona Lettura
Arrivo!
Non mi convince!
Ti auguro una serena giornata.
Claudia Turchiarulo ha detto…
Anch'io adoro i thriller, ma effettivamente stavolta passo.....
Buon fine settimana! :-*
Sugar Free ha detto…
@Cavaliere oscuro e Claudia Turchiarulo
Fate bene, ragazzi, non è purtroppo uno dei migliori romandi della Harris!

Post popolari in questo blog

L’Imperatrice della Tredicesima Terra

Quando ti dirò addio