Passa ai contenuti principali

Perfino Catone scriveva ricette



 
TITOLO: Perfino Catone scriveva ricette. I greci, i romani e noi.
AUTORE: Eva Cantarella
GENERE: Saggistica
PREZZO: 6,99 euro
PREZZO EBOOK: 16,00 euro
CASA EDITRICE: Feltrinelli

TRAMA
Come frequentare la cultura dei greci e dei romani, in un'epoca di polverizzate nozioni e di frantumate informazioni? Eva Cantarella, che ha intrapreso da una decina d'anni un'opera di appassionata e intelligente divulgazione, sembra rispondere che la frantumazione non lavora necessariamente contro la conoscenza. E dunque abilmente seziona, isola in microracconti un mondo altrimenti confinato nei testi accademici: attinge al materiale immenso dei suoi studi e delle sue predilezioni per consegnarci il mosaico della vita degli antichi, con l'intento dichiarato di farceli sentire "nostri contemporanei". Come vivevano, greci e romani, i sentimenti dentro e fuori la famiglia? Com'era organizzato l'istituto famigliare? A quali immagini affidavano la loro identità? La cucina andava di moda a Roma come da noi? Procedendo per segmenti, per narrazioni, aneddoti, considerazioni morali e politiche, Eva Cantarella ci svela i più diversi aspetti della vita pubblica e privata nell'antichità classica: cibo e banchetti, bellezza e cura del corpo, giochi e sport, superstizione e magia, politica e diritto, nascita e morte. Questi frammenti di vita vissuta offrono il ritratto vivo e palpitante di uomini e donne a noi vertiginosamente vicini, i cui sogni, paure, speranze, aspettative, desideri sono spesso gli stessi che attraversano la mente e il cuore di noi che li guardiamo da una distanza di quasi duemila anni.

RECENSIONE
Nata nel 1936, Eva Cantarella è per me l’equivalente femminile di Alberto Angela ovvero un pozzo di saggezza che scrive con divina bravura.
L’argomento che qui affronta è la vita quotidiana a Roma, uno dei miei preferiti (sì, anche se frequento lo scientifico mi piace la Storia!)
Il libro è strutturato in brevi capitoli e agili racconti che toccano argomenti tra i più disparati, dalla sessualità alla cura del corpo, dai supplizi alla morale, restituendoci con vivida intensità personaggi, storie e miti della nostra antichità.
Ed è proprio questa la grande suggestione del libro: ritrovarsi d’incanto a rivivere quel passato a noi inaccessibile che ha contribuito a renderci ciò che oggi siamo.

GIUDIZIO
Andiamo a Roma? Sì!!!!

Commenti

Il cibo mette tutti d'accordo, comunque un testo interessante.
Saluti a presto.
Buona lettura ha detto…
Dai, dovrò leggero allora :)
fperale ha detto…
Un libro che si preannuncia molto interessante!! Potrei ricordare gli anni della mia infanzia..scherzo!
Anke Agata Russo ha detto…
Un libro molto interessante... dici che se lo propongo a Cicera, magari ci resta per l'infarto? ;-)
Un modo per comprendere meglio la vita di quei tempi.
Sugar Free ha detto…
@Cavaliere oscuro del web
Sì, il libro è molto bello :-)
Sugar Free ha detto…
@Buona Lettura
Sì, te lo consiglio!
Sugar Free ha detto…
@Anke Agata Russo
Mi sa che così tanto fortunata non sei :-)
Sugar Free ha detto…
@fperale
No dai, non sei vecchio!
Sugar Free ha detto…
@Daniele Verzetti
Sì, verissimo!

Post popolari in questo blog

Berserkr

L’Imperatrice della Tredicesima Terra