Passa ai contenuti principali

Club Privè 185


 

TITOLO: Club Privè 185 (L’uomo dietro la maschera, Buon anno Ethan, Inseguendo Ethan, Niente eccetto noi, Un regalo per Xavier)
AUTORE: Artemide Waleys
GENERE: LGBT/BDSM
CASA EDITRICE: StreetLib Selfpublishing

TRAMA
Ethan Preston è un ragazzo dal passato difficile: sogna in grande ma tutti i giorni deve fare i conti con una città frenetica come Philadelphia, un portafoglio sempre vuoto e desideri che non osa confessare nemmeno a se stesso.
E durante un giorno di pioggia, il suo delicato equilibrio si frantuma davanti all’uomo più bello, spregiudicato e potente della città: Xavier McCay.
Dopo il fortuito e inatteso incontro, per Ethan e Xavier nulla sarà più come prima.

RECENSIONE
Una saga umanissima.
Penso che con questi libri Artemide Waleys abbia toccato delle vette mai raggiunte prima, sia dal punto di vista narrativo che emozionale.
La saga, ve lo dico subito, è sia LGBT che BDSM quindi i protagonisti sono quasi tutti omosessuali e la sessualità, il sesso, in questi libri hanno una componente forte. Non significa che siano il centro della narrazione, anzi, però ci sono molto e se la cosa vi dà fastidio vi invito a non leggere questi libri perché non riuscireste ad apprezzarli.
I protagonisti di questo romanzo sono Xavier ed Ethan, e attorno a loro ruotano altri personaggi altrettanto importanti che lasciano il segno per tutta la saga.
Xavier è ricco, determinato e sicuro di sé ma quella che indossa è una maschera perché il suo passato e la sua vita sono costellati da dolorose esperienze che lo hanno portato a chiudersi e non fidarsi di nessuno.
Ethan cerca un equilibrio, vuole scoprire l’amore e desidera anche conquistare il suo spazio nel mondo.
Come finirà?
Eh, belli miei, mica devo dirvelo io!
Lo stile dei libri è quello a cui ormai l’autrice ci ha abituati: bello, intenso, a tratti ironico e incisivo.
Le scene di sesso, come dicevo, non mancano ma non sono pornografiche.
Il perno di questi libri? L’amore, la famiglia, l’amicizia. Cosa volete di più?

“Xavier guardò Ethan per un momento.
A chiunque sarebbe parso uno sguardo sorpreso ma il ragazzo vi lesse qualcosa di più.
Xavier era rimasto ferito da quell’affermazione.
-Non lo sapevo.- ammise –Dovremo discutere per quanto riguarda il lavoro ma non penso che ci saranno problemi.-
-Non è ancora deciso niente.- ”

GIUDIZIO
Assolutamente da leggere.

Commenti

Artemide Waleys ha detto…
Grazie Penelope per la recensione, la signora Waleys è molto contenta!
A presto,
Jacopo.
Olivia Hessen ha detto…
La saga ha emozionato tantissimo anche me, non riuscivo a staccarmi dai libri e volevo sapere cosa sarebbe successo ai protagonisti.
Ho letto un commento scemo su Amazon, riguardo i libri, dove una diceva "no cliffhanger" e allora mi sono detta "la gente è scema, non sa più leggere un libro a meno che non sia scritto per menomati".
Che ne pensi?
Baci.
Francesca A. Vanni ha detto…
Questa serie è uno dei lavori più belli di Artemide: audace, appassionata, profonda.
La recensione di Penny è bellissima.
Ciao Luigi!

Post popolari in questo blog

Tredici passi alla porta del Diavolo

I volti del coraggio