Passa ai contenuti principali

Ritorno ad Abbey Court




TITOLO: Ritorno ad Abbey Court
AUTORE: Carragh Sheridan
GENERE: Romantico
PREZZO: 6,49 euro
PREZZO EBOOK: 1,49 euro
CASA EDITRICE: Amazon

TRAMA
Olivia è nata e ha sempre vissuto ad Abbey Court, un piccolo paese periferico fuori Londra, che le è sempre stato stretto.
Una provincia soffocante, come soffocante è sempre stata la sua famiglia e l'opprimente invadenza di sua madre Catherine, perennemente insoddisfatta di quella figlia che non è mai stata ciò che lei avrebbe voluto.
Olivia non è mai stata capace di essere come Elizabeth, sua cugina, bellissima come una dea, intelligente e perennemente messa a confronto con lei dalla madre, fin da quando erano bambine. Da una parte il fisico perfetto e statuario di Elizabeth, i serici capelli biondi da bambola e uno sguardo capace di incantare chiunque. Dall'altra il corpo acerbo di Olivia che gira perennemente con felpe informi e blue jeans, non sa truccarsi e, soprattutto, è praticamente trasparente agli occhi di tutti. Soprattutto agli occhi degli uomini. Olivia, al contrario di sua cugina, non sa come si seduce un uomo ma si sente bene nella sua normalità. Lei ha un sogno, vuole diventare una pittrice ed è disposta a tutto per realizzarlo. Anche a lasciare Abbey Court e la sua famiglia per poter studiare in Francia.
Un sogno che sua madre non comprende. Come non comprende per quale motivo sua figlia non riesce ad essere tanto furba da comportarsi come sua cugina che è riuscita ad assicurarsi un futuro degno di questo nome. È riuscita a far cadere ai suoi piedi il primogenito della prestigiosa famiglia Stephen Stanton, proprietari di una catena di hotel a livello internazionale. Elizabeth sta per diventare la moglie di uno degli uomini più importanti e ricchi, poco importa la differenza d'età, lei poco più che ventenne, lui quasi quarantenne. L'importante è il futuro. E quello Elizabeth ha saputo programmarlo bene, utilizzando le sue armi in modo intelligente. Almeno questo è ciò che pensa Catherine. Non come Olivia, quella figlia inetta, capace solo di pensare ai suoi quadri e alla cultura.
Il matrimonio dell'anno, l'evento dell'anno. Elizabeth convola a nozze con Jeremy Stephen Stanton e Olivia assiste al matrimonio, più per obbligo che altro, contando i giorni che la separano dal suo volo per Nizza, dove andrà a studiare ma con la ferma intenzione di non tornare mai più ad Abbey Court. Proprio quel matrimonio sarà l'evento che cambierà inesorabilmente la sua esistenza e le sue convinzioni. Quel matrimonio e il terribile segreto che sua cugina le confida costringendola al silenzio. Un segreto inconfessabile, che Olivia non sopporta di mantenere. Così una volta partita per la Francia si costruisce una nuova vita evitando il più possibile di tornare ad Abbey Court. Ma al proprio destino non è possibile fuggire. A volte si è costretti a tornare, tornare indietro, tornare sui propri passi, tornare ad Abbey Court. Magari per dover scoprire altri terribili segreti e decidere finalmente che non si è più disposti a fingere. Fingere che le bugie se ignorate smettano di fare male. Fingere di non essere innamorate di un uomo che non si potrà mai avere. Fingere che dirgli addio è una cosa che non strazierà la vostra anima per sempre.

RECENSIONE
“Ma al proprio destino non è possibile fuggire.”
Se vi approcciate a questo libro dovete tenere bene a mente questa frase, che costituisce il perno della storia.
Perché ciascuno dei personaggi di questa intricata vicenda creata dalla penna di Carragh Sheridan alla fine verrà premiato o punito dal destino.
Ciò che colpisce al volo è l’atmosfera in cui la storia è costruita: la rigida e ipocrita società inglese, non molto dissimile dalla nostra chiusa provincia italiana ammantata di bigottismo e segreti da celare a tutti i costi.
Ed è un segreto inconfessabile (gente, non faccio mai spoiler quindi non domandate. Semmai leggete il libro!) quello che spinge Jeremy a sposare Elizabeth spezzando così il cuore di Olivia.
Olivia, la cugina di Elizabeth, molla tutto e lascia Abbery Court sperando di rifarsi una vita.
Ma come può rifarsi una vita lei che non è mai stata “quella bella e perfetta?” (ragazze, Olivia mi sembra Rossella O’Hara che perdeva sempre a confronto con Melania!)
Eppure in qualche modo Olivia ce la fa e quando tutto sembra essersi sistemato ecco che il destino la costringe a tornare ad Abbey Court.
Le cose, però, sono cambiate e Olivia adesso è una donna nuova.
E Jeremy?
Jeremy la amerà ancora?
Io me lo sono chiesta per tutto il libro e alla fine... non spoilero!
Vi dico, dunque, che il romanzo è ben scritto.
Dialoghi e azione si danno il cambio in modo perfetto, non ci si annoia e pur essendo un romanzo rosa è piaciuto persino a me che di solito non riesco mai ad apprezzarli fino in fondo.
E solo per questo la Sheridan merita un applauso!

“«Ma lo ami?» chiese Olivia neanche troppo stupita del ragionamento della cugina.
«Amare? – rispose Elizabeth abbassando il tono di voce – cosa c'entra l'amore? qui si tratta di matrimonio, un contratto che ti deve assicurare la tranquillità per la vita, l'amore non è poi così indispensabile».”

GIUDIZIO
Da leggere!


Commenti

Carragh Sheridan ha detto…
Grazie Penny per la bellissima recensione. Un abbraccio. Carragh
Sugar Free ha detto…
@Carragh Sheridan
Come dico sempre agli scrittori che passano di qua, grazie a te che hai scritto questo libro. Il lavoro bello lo fate voi!
Un abbraccio.
Francesca A. Vanni ha detto…
La tua bella recensione mi ha convinta: comprerò questo libro per la mia sorellina, che ama i rosa.
Brava tu e brava Carragh!
Il Mondo di SimiS ha detto…
Molto interessante... me l osegno :D
Un bel romanzo.
Saluti a presto.
Ofelia Deville ha detto…
Non è proprio il mio genere ma lo terrò presente.
Un abbraccio!
Sempre avvincenti le tue recensioni.
Sugar Free ha detto…
@Francesca A. Vanni
Perfetto allora, spero che a tua sorella possa piacere come è piaciuto a me!
Sugar Free ha detto…
@Il Mondo di SimiS
Perfetto ;-)
Sugar Free ha detto…
@Cavaliere oscuro del web
Grazie, a presto.
Sugar Free ha detto…
@Ofelia Deville
Benissimo!
Sugar Free ha detto…
@Daniele Verzetti
Grazie di cuore, sei sempre gentilissimo ;-)

Post popolari in questo blog

L'amore brucia come zolfo

Super P e Magic Dog