Passa ai contenuti principali

Imparzialità e bufale



Eccoci qui, con il secondo appuntamento della scuola per aspiranti revisori!
Oggi discuteremo sul famoso ideale “chisciottiano” della revisione imparziale.
Spesso e volentieri mi capita di leggere grandi siti di recensioni che si presentano con slogan come “facciamo solo recensioni imparziali” oppure “nessuno ci può influenzare”.
Grandissima cazzata!

Esattamente come questa:
“Le recensioni ai libri, così come la loro valutazione, sono le sensazioni che l'autore è riuscito a trasmettere al lettore e sono del tutto imparziali, nonchè personali da chi fornisce la recensione.”
(https://www.gnubik.it/libri - l’errore ortografico sull’accento della parola nonché, non è mio ma tutto dei geni creatori del sito)

La recensione non è mai imparziale, non diciamo scemenze.
Essendo figlia di un giudizio personale, è per forza soggettiva: ciò che io o qualsiasi altro recensore può pensare di un libro, non corrisponderà mai necessariamente al cento per cento con il giudizio di altri lettori o recensori.
Per fortuna che è così, altrimenti significa che nessuno ha più idee proprie!

Come si svolge allora una buona recensione?
Si comincia con le informazioni basilari sul libro: autore, editore, genere, formati in cui è distribuito, prezzo.
Poi si pubblica sempre la sinossi riportata in quarta di copertina, sul retro oppure nelle pagine di vendita corrispondenti a tale libro.
E il resto...
Il resto lo scoprirete nei prossimi post!


Commenti

Patricia Moll ha detto…
Vero! Infatti io dico sempre che non faccio recensioni. Semplicemente scrivo in un post, quello che un tal libro ha suscitato in me. Ma sono miei pensieri personali. Sono sensazioni che ho provato io leggendo quel tal romanzo e non possono /devono corrispondere a quelle di tutti gli altri lettori.
Ogni lettore, secondo il momento in cui legge un libro, il suo stato d'animo, la sua storia personale, recepisce particolari sensazioni . Ognuno "vede" cosa il suo vissuto, la sua fantasia gli fa vedere.
Imparzialità... forse un robot potrebbe esserlo, non un uomo
Francesca A. Vanni ha detto…
Che bella idea hai avuto, una guida per recensori!
Chissà, magari finiremo di leggere certe cavolate su siti come Amazon...
Un abbraccio.
Ofelia Deville ha detto…
Ottimo vademecum da seguire se si vuol diventare recensori seri.
Un abbraccio!
Corso di formazione per diventare buoni recensori. Grazie, ma esiste un ingrediente che non potrai darci ossia il talento nel fare una certa cosa che sia scrivere un romanzo, una poesia o una recensione. Quel quid pluris che fa la differenza tra un decreto recensore ed uno in gamba e personale.
Sugar Free ha detto…
Brava, hai colto in pieno il mio pensiero!
Io amo molto quando parlo dei libri, esprimi i tuoi sentimenti senza veli ed è una bella cosa :-)
Baci!
Sugar Free ha detto…
Grazie bella, speriamo ma non credo che i miracoli possano avverarsi...
smack!
Sugar Free ha detto…
Grazie bella, ricambio l'abbraccio!
Sugar Free ha detto…
Beh, non sono la fatina magica!
Il mio intento è solo quello di fare chiarezza sulla metodologia da usare per recensire, visto che se ne leggono di tutti i colori.
Poi ognuno riconosca i suoi limiti o i suoi talenti e decisa come agire.
Un abbraccio!
Ofelia Deville ha detto…
Daniele, la tua risposta mi sembra un po’ forte.
Sinceramente non ho capito cosa ti ha infastidito di questo post, forse il fatto che a scriverlo sia una stata una ragazza giovane e piena di entusiasmo e non uno dei grandi “esperti” che bazzicano nelle varie trasmissioni o che scrivono sui giornali che sono tutto tranne che imparziali?
Ti porto un esempio, se clicchi su questo link (https://www.amazon.it/Tutti-i-nostri-oggi-sbagliati-ebook/dp/B071YDSLTH/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1505133815&sr=8-1&keywords=elan+mastai) leggerai che uno dei clienti ha commentato scrivendo: “sto appena inoltrandomi nella lettura. non male conoscebdo già la scrittrice molto documentata e diciamo un pò pignola.
ancora non sò se lo consiglio, troppo presto x dirlo”.
Salvo che Elan Mastai è un uomo, vive in Canada ed è al suo primo romanzo.
Ti sembra una recensione/commento serio?
Personalmente dubito sempre di quelle recensioni tutte uguali, dove i vari “bellissimo, meraviglioso, bravissimo…” si sprecano, mi fanno passare la voglia di leggere quell’autore.
Poi, per il quid, ognuno fa per sé e per quanto riguarda il talento (quello vero) sono in pochi ad averlo.
Ofeli hai completamente frainteso il mio commento. Io volevo solo dire che siccome trovo Sugar Free brava molto brava in queste recensioni, potrà insegnarci molto ma quel talento innato che lei ha in questo campo ed io per esempio no, quello non potrà darcelo o lo abbiamo o non lo abbiamo. Quindi scusa ma proprio non hai colto il senso del mio commento precedente. E' chiaro che quello che -Sugar scriverà aiuterà a scrivere una recensione che non sia fatta con i piedi come tante assurde che si trovano in rete e che nemmeno meritano tale nome.. Io ripeto volevo con quel commento lodare Sugar dicendo che ovviamente quella parte creativa e talentusa che lei ha , quella è solo sua e non potremo acquisirla
Sugar, spero che presto pubblicherai il mio commento e che anche tu non abbia equivocato come ha fatto Ofelia il mio commento. Lungi da me dire che non eri in grado di intraprendere questa iniziativa, io volevo solo dire che potrai insegnarci molti segreti del mestiere ma i ltuo talento quello non potrai passarcelo.
Ripeto che io alludevo al tuo talento quel tuo stile così personale che non si impara sia di natura. Poi chiaramente potrai insegnarci regole base per evitare di fare recensioni della domenica scritte coi piedi perché tu invece le sai scrivere, ma ribadisco che poi lo stile, il talento quella tua leggerezza nel postarle sono innate e quelle non potremo impararle da te. O le abbiamo in noi oppure….
Sugar Free ha detto…
Ciao Daniele, a dire il vero anche io non avevo colto questa sua sfumatura del tuo commento perché per come l'hai scritto non si percepisce ad una prima lettura.
Detto questo, ribadisco che il talento non si può passare e su questo siamo d'accordo tutti quanti ma spero lo stesso che le linee guida servano a qualcosa!
Ecco, se non vedi subito pubblicati i commenti è perché vado a scuola e in questa prima settimana (io ho iniziato il 5) è stato tutto soft ma ora i prof ci metteranno sotto e quindi tornerò a pubblicare i commenti di sabato o quando avrò un attimo di fiato.
A presto!
Mio spiace non si sia colta la sfumatura forse avrei dovuto fare un commento meno sintetico ma mi è spiaciuto leggere l'attacco di Ofelia dato che per me uno è bravo o meno per le sue doti e non per l'età che ha.
Benedetta Leoni ha detto…
Ciao, nuova follower; mi ha indirizzata qui una tua amica :D

qui c'è la recensione (o meglio ciò che penso io) sull'ultimo libro che ho letto. Se ti va passa a dare un'occhiata e diventa lettrice fissa del mio blog (che trovi anche su instagram come: ioamoilibrieleserietv) grazie

http://ioamoilibrieleserietv.blogspot.com/2017/09/recensione-noi-siamo-tutto-nicola-yoon.html
Sugar Free ha detto…
Ma ciao!!!!!!!!!!!!
Certo che vengo a leggerti e tranquilla anche per l'iscrizione :-)
Arrivooooo!!!!
sinforosa c ha detto…
Ebbene, vedo che ho tanto da imparare, mi sono iscritta al tuo blog con immenso piacere.
sinforosa

Post popolari in questo blog

Berserkr

L’Imperatrice della Tredicesima Terra