Passa ai contenuti principali

Viaggio al centro della Terra




TITOLO: Viaggio al centro della Terra
AUTORE: Jules Verne
GENERE: Avventura
PREZZO:  10 euro.
PREZZO EBOOK:  2,99 euro.
CASA EDITRICE: Mondadori.

TRAMA
Il professore Otto Lidenbrock trova in un vecchio libro una pergamena che contiene un messaggio cifrato, scritto in caratteri runici. Il messaggio viene decifrato da Axel, nipote del rinomato professore di mineralogia che insegna in un prestigioso ginnasio di Amburgo, la città dove vive.
Il testo in latino contiene le indicazioni per raggiungere il centro della Terra attraverso un vulcano, lo Snaeffels in Islanda.
Comincia così un viaggio inaspettato...

RECENSIONE
Scritto nel 1864 questo libro di Verne è ancora capace di stregare i suoi lettori.
Descrive una Terra assolutamente fantasiosa anche per l’epoca, nonostante gli studi e la scienza non avessero ancora permesso di raggiungere una conoscenza tanto approfondita sulla struttura del nostro pianeta, generata dalla mente fantasiosa dello scrittore che ci guida attraverso foreste fantastiche, laghi pericolosi e altri luoghi unici.
La scrittura di Verne è semplice, scorrevole e coinvolgente. I personaggi sono ben delineati e i colpi di scena non mancano mai, fino a giungere al gran finale.
Ci troviamo di fronte ad una storia che fa sognare e viaggiare con la mente e con il cuore.
L'amore per la scienza, il mistero e l’avventura traspaiono da ogni pagina e il fulcro della storia  diventa proprio il viaggio, inteso come percorso sia esplorativo che introspettivo.
Amo moltissimo Verne, perciò consiglio a chi vi si approccia di non sottovalutare la grandezza di questo autore che ci ha regalato personaggi indimenticabili in ciascuno dei suoi libri e che ha aperto la frontiera dei romanzi di fantascienza, un genere che ai suoi tempi non esisteva ancora.

“Alla nostra sinistra si vedeva una grande costruzione che sembrava un ospedale.
-Ѐ un manicomio.-, disse uno dei nostri compagni di viaggio.
-Ecco.- pensai –Il luogo dove dovremmo finire i nostri giorni! E perché grande che sia, questo ospedale sarebbe ancora troppo piccolo per contenere tutta la pazzia del professor Lidenbrock!- ”

GIUDIZIO
Consigliato!

Commenti

Post popolari in questo blog

Il gatto e il topo

Nel tuo nome