Passa ai contenuti principali

Anche noi l'America



 
TITOLO: Anche noi l’America
AUTORE: Cristina Henriquez
GENERE: Romanzo introspettivo
PREZZO: 17 euro
PREZZO EBOOK: 7,99 euro
CASA EDITRICE: NN Editore

TRAMA
Maribel Rivera è una ragazzina bella e felice, fino all'incidente che le cambia la vita. I genitori decidono di abbandonare la sicurezza della propria casa in Messico per trasferirsi negli Stati Uniti, nel Delaware, così da garantirle la migliore assistenza possibile. Il sogno americano dei Rivera si traduce nella possibilità di dare un futuro alla figlia. Mayor Toro vive nella casa accanto, e la sua famiglia è arrivata dal Panama quindici anni prima. Il ragazzino è il solo che riesca, lentamente, a entrare in sintonia con Maribel e a farle tornare il sorriso. Le voci di Mayor e di Alma, la madre della ragazza, si alternano con quelle della comunità dei vicini: uomini e donne dalle vite divise, che devono lottare per conquistare un nuovo presente lasciandosi alle spalle la nostalgia e le fatiche del passato.

RECENSIONE
C’era una volta Giovanni Verga, che raccontava la drammatica storia di una famiglia ambientata nella Sicilia ottocentesca, in cerca di una rivalsa che non troverà mai.
Poi è arrivata Cristina Henriquez che ha scritto un libro bellissimo, senza la pesantezza del Verga, presentando in chiave contemporanea l’antico tema della rivalsa sociale che si unisce di pari passo a quello dell’immigrazione.
Le famiglie Toro e Rivera raggiungono gli Stati Uniti per motivi differenti ma con la stessa speranza nel cuore: poter cambiare il loro destino e dare un futuro concreto ai propri figli.
L’autrice ha scritto un romanzo sulle aspettative di chi è costretto dalla sorte a lasciare il proprio Paese, sulle paure che incombono quotidianamente, le difficoltà linguistiche e culturali.
Lo stile è scorrevole, il ritmo della narrazione ben dosato e le descrizioni sono ammirevoli.

“Avevamo impacchettato la nostra vecchia vita e l'avevamo lasciata indietro, poi ci eravamo precipitati verso una nuova esistenza con poche cose, noi stessi e la speranza.”

GIUDIZIO
Consigliato!

Commenti

Post popolari in questo blog

Io prima di te + Dopo di te

Liberi i miei versi