Passa ai contenuti principali

Domani le stelle


TITOLO: Domani le stelle
AUTORE: Orson Scott Card
GENERE: Fantascienza
PREZZO: 6,00 euro
PREZZO EBOOK:  /
CASA EDITRICE: (Urania) Mondadori

TRAMA
Jason Worthing, un pilota swipe (dotato di poteri telepatici) viene esiliato su un mondo vergine in cui deve, da zero costruire una colonia con una manciata di persone al suo seguito, per lo più criminali e reietti come lui.
L’unica cosa che funziona nella sua astronave è il somec, un narcotico che lo rende capace di dormire per secoli e “ritornare” a controllare i progressi della sua gente.
Col passare dei secoli la colonia cresce, si espande, diventa civiltà, scopre la tecnologia, ricevendo ogni tanto le “visite” di Jason che ad ogni comparsa li giudica e regala altre preziose conoscenze.
Fino a che Jason decide di andare a dormire per sempre nella sua astronave, ma non tutto procede come aveva programmato...


RECENSIONE
Domani le stelle è un romanzo di Orson Scott Card, autore poco noto in Italia di cui pochi dei suoi libri sono stati pubblicati per la complessità della loro trama.
Lo scrittore sceglie di usare in questo libro uno spazio descrittivo minimale dando comunque vita a una storia millenaria e profonda che dopo un incipit un po’ difficile, coinvolge il lettore sino alla fine della storia.
L’autore statunitense, l’unico ad aver vinto sia il Premio Hugo sia il Premio Nebula per due anni di fila, è noto soprattutto per il ciclo di Ender e per quello di Alvin Maker, tuttavia anche questo libro merita un posto d’onore negli scaffali di una bella libreria.
Descrivere in poche parole la storia di Jason Worthing, il suo essere prima un reietto perseguitato a causa della sua natura e poi una sorta di semidio nel nuovo mondo che egli crea, serve a poco.
La trama di questo libro, intricata,e raccontata tramite una serie di flashback temporali, tesse una storia che unisce morale, sofferenza, crudeltà, sacrificio e amore.
È un libro unico nel suo genere, che vi farà amare il male e odiare il bene e soprattutto vi spiegherà perché, anche nel nostro mondo, la sofferenza è più che mai necessaria per crescere.

“In molte parti dei Mondo Popolati il dolore giunse all’improvviso, nel bel mezzo di una normale giornata di lavoro.”

GIUDIZIO

Consigliato!


Commenti

  1. Io l'ho comprato assieme al seguito (Per noi le stelle) in un mercatino dell'usato e non vedo l'ora di leggerlo.
    Bella rencesione!
    Un abbraccio, Francesca

    RispondiElimina

Posta un commento

Larga la foglia, stretta la via: dite la vostra che ho detto la mia.

Post popolari in questo blog

Il gatto e il topo

Nel tuo nome